LAGO DI ANTRONA - ANTRONA PASS

  • dimensione font
Durata Distanza Difficoltà
5:45 h Km. Medio
Dislivello Dislivello a Quota a.
+m. 1739 -m. 5 a. 2838 m.
Download allegati:

Dall’albergo del Lago di Antrona si costeggia per un tratto il lago, poi si sale, attraverso la mulattiera, al lago di Campliccioli. 
 
In questo tratto si possono notare le tracce dell’antico tracciato della “Strada Antronesca”. A Campliccioli si attraversa la diga e ci si porta in sponda sinistra; si costeggia il lago fino a Granarioli. Da qui il sentiero passa in un ambiente incontaminato con bellissimo boschi e acque limpide del torrente Troncone.
 
Si raggiunge Lombraoro inferiore e, lasciato il sentiero che porta a Lombraoro superiore e Casonotto, si prende il sentiero che sale ripidamente il bosco millenario sotto l’Alpe Saler. Poco sotto l’Alpe si possono ancora vedere i resti di una antica sosta. Dall’Alpe Saler il sentiero si inoltra nel valloncello del rio, lo si attraversa e si arriva all’Alpe Cingino (“I Gingitt” ) dove si trovano le tracce della mulattiera.
 
Superate le baite il percorso sale con diversi tornanti fino ad arrivare al Bivacco del Cingino costruito dall’ENEL e donato al CAI di Villadossola. Una breve sosta prima di riprendere il cammino. Il percorso dal Cingino al Passo è fatto su alcuni tratti della vecchia mulattiera (un documento attesta che nel 1450 doveva essere fatta la manutenzione di questa strada per il passaggio dei mercanti).
 
Al Passo di Saas (Passo di Antrona per quelli della Valle di Saas) oltre all’ampio panorama sui 4000 del Miscabel, si può ancora vedere la “Sosta” dove sono state ritrovate le monete dell’età romana ora conservate nel comune di Antrona. Dal Passo si ripercorre il sentiero di salita fermandosi un attimo ad osservare le evoluzioni degli stambecchi sul muro della diga del Cingino. Al Lago di Antrona vi è il Bus (n° tratta 19) che riporta alla stazione di Domodossola.

13.4 km, 00:00:00

Altro in questa categoria: « RIFUGIO ANDOLLA - LAGO DI ANTRONA