MOLINI - COLLE DELL'USCIOLO

  • dimensione font
Durata Distanza Difficoltà
5:30 h Km. Medio
Dislivello Dislivello a Quota a.
+m. 1486 -m. 100 a. 1971 m.
Download allegati:

Da Molini si prende la mulattiera che porta all’Oratorio della Gurva attraversando un monumentale ponte ad arco. In questo luogo ogni anno vi è la festa della Madonna con la partecipazione della milizia tradizionale (fin dal 1600).

 

Si riprende la mulattiera dall’altro lato salendo ad incontrare la strada gippabile per l’Alpe Patelli. Raggiunta l’Alpe si prosegue su strada trattorabile fino a prendere la mulattiera che entra in Val Segnara. Si sale in leggera pendenza fino alla vista di una cappella su un masso e la deviazione a sinistra per l’Alpe Broint. Dopo il bivio per la Montagna Ronda, si prosegue su sentiero che sale decisamente all’Alpe del Camino ancora oggi caricato dai pastori locali. Dall’Alpe Camino si percorre un traverso che porta sopra il pianoro dell’Alpe Lago si scende un scosceso sentiero per raggiungere la torbiera della piana del Lago (un tempo vi era un lago), si percorre il pianoro fino al gruppo di baite dove è posto il bivacco in legno del CAI di Macugnaga.

Dal bivacco ci si inoltra nel pianoro in direzione del colle, si risale un versante erboso e si arriva al Colle del Lago. Da questo punto il tracciato scende lungo il versante ossolano di Pieve Vergonte, si incrocia con il sentiero che proviene dall’Alpe Colla e scende al bivacco di Pian Lago. Da questo punto un tracciato in leggera salita porta su una costa da dove raggirato lo sperone si incontrano i ruderi dell’Alpe il Balmo e dopo breve salita il Lago di Ravinella lasciando sulla sinistra il sentiero che scende ad Orcocco e Megolo (Sentiero Beltrami). Si ripercorre il sentiero a ritroso fino a Molini punto tappa.

 

13.5 km, 00:00:00