MEGOLO - MOLINI

  • dimensione font
Durata Distanza Difficoltà
5 h Km. Facile
Dislivello Dislivello a Quota a.
+m. 387 -m. 155 a. 485 m.
Download allegati:

Dalla stazione internazionale di Domodossola si prende il Bus (Tratta n°16) e si arriva a Megolo Fondo punto di partenza dell’itinerario.

 

Da questa località si entra nel paese, si attraversa la zona dei “Cantinitt” per poi arrivare a Megolo di mezzo, si sale dalla chiesa al Cimitero, si prende la mulattiera che dopo aver costeggiato una cappella arriva a Megolo cima. Dopo aver attraversato il borgo, si prende la strada asfaltata fino a Rumianca. Si attraversa il paese fino all’Oratorio e da qui si imbocca la strada di campagna che conduce all’Oratorio di Loro. Da questa località si percorre la strada asfaltata fino all’entrata di Pieve Vergonte, si entra nella parte alta del paese, lo si costeggia e si arriva agli argini del torrente Marmazza, lo si attraversa per prendere poi la vecchia mulattiera che porta alla località La Villa.

 

Da questa località si sale leggermente per arrivare alla Torre di Cengio e poi a Fomarco in corrispondenza del vecchio castello Ferrari. Da qui si scende a Piedimulera e dopo aver attraversato il ponte sull’Anza, si entra nel paese e nella piazzetta del palazzo Testore si prende il percorso in direzione della torre Ferrari. Da Piedimulera inizia il percorso della “Stra Granda”: passando sotto la torre del dazio ci si immette su una bella mulattiera che conduce a Cimamulera. Da questa località si percorre un breve tratto di strada fino alla località Madonna, da qui si riprende la vecchia mulattiera che dopo aver toccato i borghi di Meggiana, Meggianella, l’Oratorio di San Carlo giunge a Castiglione. La mulattiera si inoltra nel paese e alla località Pecciola da dove prosegue quasi pianeggiante fino alla località Molini dove si può sostare alla locanda.

16.3 km, 00:00:00

Altro in questa categoria: MOLINI - LA COLMA rifugio »